Il DNA sta cambiando?

Ho ricevuto da un amico una mail che mi invitava alla lettura di un articolo su Internet intitolato “Il DNA sta cambiando?” Pensavo fosse qualcosa di importante e mi sono riservata un momento di calma per leggerlo. Oggi l’ho fatto. L’articolo è scritto da un certo Fox Borrenda che si dichiara fisiologo e naturopata. Procedo con la lettura. Il signore in questione ci dice che il DNA sta cambiando come se stesse rivelando un segreto.
Penso sia naturale, nel senso di scontato, per noi, immaginare un cambiamento evolutivo… se poi pensiamo che deriviamo dalle scimmie, credere che il DNA stia cambiando diventa una necessità. Ma attenzione, Borrenda Fox parla di un cambiamento di DNA mai visto prima, tanto incisivo quanto quello avvenuto dal tempo della emersione dalle acque…esagerato! I miei vecchi si limitavano al  “ai miei tempi…” ma non si azzardavano oltre la loro infanzia; inoltre, mi sembra che dalle acque siano emersi alcuni pesci che, adattandosi alla terraferma, sono diventati anfibi. Ma forse Mister Fox pensa, e come non dargli torto, alla Ursula Andress di “Licenza di uccidere” se non sbaglio, con James (Bond, James Bond, naturalmente). Effettivamente c’è una certa differenza con un qualsivoglia anfibio ed è innegabile che l’immagine più forte rimane impressa più a lungo nella memoria.
Dice di aver visto bambini con tre eliche di Dna che possono spostare oggetti….ho pensato all’immagine di certi vecchi film della New York del secolo scorso: bambini che indossavano cap a spicchi colorati con in cima una girandolina a tre eliche…..Egli riconosce che non sono semi-angeli (ah beh), e ci conforta dicendo che fra un po’ di anni saremo tutti come loro….Frotte di bimbi con girandole in testa che corrono ridendo dietro a un cerchio? Generazioni future molto speciali spostatrici di oggetti? Perplessa.
Dal punto di vista scientifico Borrenda dovrebbe studiare tutte le eliche di tutti quelli che al mondo sono in grado di muovere oggetti, e ce ne sono parecchi, per poter confermare la sua ipotesi. Vorrei dire qualcosa a proposito dello stile tipo “io so cose terribili che nessuno vi dice perchè altrimenti vi spaventereste troppo” .  Da questo approccio cosa dovremmo aspettarci? Subito dopo mister Fox ci tranquillizza dicendo che succederanno cose belle; ma allora perchè la gente dovrebbe spaventarsi? Comincio a confondermi. La notizia è che il Dna cambia attraverso l’azione dei virus. Niente di nuovo.
La seconda notizia è strepitosa ma questa sì che è terribile. Fatevi forza, ve la passo: i nati prima del 1940 secondo Borrenda son fottuti. A scanso di equivoci e soprattutto per gli italiani furbacchiotti, preciso che la regola vale anche per i nati il 31 dicembre 1939 alle 23.59,  quelli che magari avevano la zia che lavorava in reparto e ha scritto sul registro della nascita 1 gennaio 1940 ore 0.01 regalando il premio del primo nato e un anno di vita all’anagrafe. Tutti quelli nati dopo il 1940, hanno di default corpi magneticamente più leggeri di quelli dei loro genitori;  mi sovviene qualche dubbio ma mi taccio.  Vorrei sintetizzare: stiamo assistendo ad un disperato tentativo di correzione di files bucati. La causa di tutto ciò è una paura folle che impedisce, a chi ne è sopraffatto, di interagire col caos. Borrenda rivela la causa nel cambiamento del Dna, dicendo che la faccenda fa una paura terribile ma che ce la faremo (ne sei proprio sicuro, Fox?); poi ci racconta di gente che ha mutato il Dna ed ha cambiato vita e professione (sarebbe interessante sapere se ha cambiato prima la professione e, di conseguenza la vita, o prima la vita e, ovviamente dopo, la professione). Il Dna cambia così velocemente? Intendo dire, il cambiamento a cui Borrenda si riferisce, cioè l’aggiunta di una o più eliche al Dna e non solo qualche alterazione nella sequenza genica, può avvenire così velocemente e precisamente, come per esempio a partire dal primo gennaio 1940? Vai Borrenda! Comunque, al di là di queste sofistiche domande, il top è raggiunto quando afferma che non ci saranno più malattie. Fa niente, moriremo di colpo e una parte di lavoratori, medici, infermieri, personale sanitario, impiegati del personale sanitario, addetti alle pulizie di ospedali, case di cura, ambulatori, studi medici, lavoratori dell’edilizia per la sanità e passabuste per appalti si cercheranno un nuovo mestiere. Forse è questo il cambiamento di professione a seguito del cambiamento di Dna cui alludeva?
L’articolo procede descrivendo i sintomi accusati a causa del cambiamento da un corpo pesante a un corpo leggero (perchè è questa la conseguenza della aggiunta delle eliche): febbre, mal di testa, vertigini, naso gocciolante senza raffreddore (ma solo per 24 ore, non si sa se il naso gocciolante o il senza rafreddore), stanchezza, scavare nel proprio passato (?) e sentirsi come “non presenti”. Credetemi, c’è un mucchio di gente che sta così, che sta cambiando di brutto, se ne conoscete anche voi, diteglielo che il loro DNA sta cambiando, si sentiranno meglio. Per me è il caldo. Altri sintomi comuni sono i dolori, accanto ci sono tre asterischi (segno misterioso che sicuramente a qualcuno ha rivelato qualcos’altro); un altro sintomo interessante  e soprattutto caratteristico, è che parecchia gente si sentirà impazzire (lo capisco). Siccome un medico ortodosso, come dice lui, in questi casi prescrive un antidepressivo, ci possiamo aspettare che un medico protestante si metta a parlare di Chakra? Ebbene sì. Ancora? Passiamo alle perle come la misoginia e gli stereotipi d’accompagnamento: le donne che piangono e nel pianto eliminano ormoni, quelle che anticipano l’ingresso in menopausa, gli uomini che sono abituati ad essere molto attivi (?) che saranno frustrati ed esausti (dalle lacrime delle donne, I suppose) mentre nel frattempo nell’oscuro della loro intimità vedranno crescere il loro lato femminile (terrificante). Dopo queste riflessioni Fox ci rivela quali sintomi ci rivelano che il cambiamento di Dna è in corso: febbre, attacchi d’ansia, uno stato di ebetudine a tutto ma niente paura! Ci cura Fox Borrenda e…come?!? Facendoci fare un esame del sangue segreto.. e poi omeopatia, fitoterapia, organoterapia, due colpetti di Chackra di qua e tre di là e ci dice curati tu! …….Per fortuna ci dice anche che non sarà guaritore tutta la vita perchè le malattie nel frattempo verranno cancellate.
Allora io penso agli omeopati, ai fitoterapeuti che prima di tutto sono medici,  che hanno studiato e continuano a studiare indefessi una branca di cura altamente difficile e complessa da affiancare alle altre cure;  potrei anche sentirmi demoralizzata quando vedo persone che vendono i loro deliri come terapie, ma, in fondo, in una calda giornata d’estate come questa, qualche risata risarcisce di tutto. Basta non pensare che dall’altra parte c’è davvero gente che sta male.
Allora ragazzi studiate, studiate, studiate ancora…alla fine i Borrenda Fox o chi per loro per movimentare spenti blog, continueranno a rendere disgustosamente misterioso ciò che è semplicemente ancora sconosciuto dandoci un pò di…dite voi.

  1. boh…qualcosa cmq credo stia avvenendo…ti parlo per esperienza personale…da 8 mesi ho parte dei sintomi che hai elencato prima…e ti assicuro che non sono una persona che si fa sopraffare da certi discorsi stupidi…sono molto sensibile..e quindi magari sta accadendo veramente…sono brutte sensazioni…adesso che siamo novembre mi sta passando ma questa estate quando mi venivano delle vere e proprie crisi d’ansia e panico senza alcun motivo apparente ti giuro che mi sentivo morire dentro…nel vero senso della parola….non le auguro a nessuno…cmq so che nella vita si soffre ma mai avevo sofferto cosi tanto e cosi inutilmente…perchè questo cambio di dna non fa produrre serotonina nella pancia e quando non hai serotonina che ti da il bene stare è come se perdessi il controllo di tutta la tua vita…sembra che il cielo ti cada addosso….certe volte non riconosci le persone a te care…ad esempio non conoscevo mio padre….sono cose bruttissime per chi le sta passando….speriamo sto cazzo di 2012 porti pace e serenità a tutti quanti….abbiamo tutti bisogno di raffreddare un po’ glia animi…speriamo bene baci…un saluto…

    • Ciao Antonino, capisco il tuo disagio; se sei ipersensibile è possibile che tu possa captare dall’ambiente intorno a te, ma anche dall’ambiente che è dentro di te, segnali di cambiamento; tieni conto che il cambiamento è sempre in senso critico, cioè avviene attraverso una crisi, un disagio, un disorientamento; tutti i grandi cambiamenti che avvengono nel mondo, ma anche quelli che accadono nel nostro corpo, accadono attraverso momenti che spesso sono di sofferenza; gli attacchi di panico, pur accadendo in maniera improvvisa e apparentemente senza una causa, una causa ce l’hanno, rappresentano un modo, per il tuo corpo, di dire qualcosa esattamente come i fulmini a ciel sereno. Impara ad ascoltarlo e non avere paura!

  2. si ma questa volta è diverso…fin da piccolo ho avuto come la sensazione che un domani avrei dovuto fare qualcosa di grande per me e per gli altri…quindi tutti sti discorsi che si fanno sul cambio dimensionale,su quello del dna,sui maya sul tempo ecc,mi fanno riflettere…questi sono i tasselli del puzzle che mi danno le risposte che ho cercato x 20 anni della mia vita…e proprio adesso che non ci penso più..proprio adesso che conduco una vita normale senza pensieri e senza problemi ecco che riaffiorano tutte ste cose…come se mi dessero conferma che tutto ciò che ho pensato fino ad oggi è giusto…cioè che avrò una missione…una mansione da svolgere quando arriverà il momento giusto….poi non saprei…ho camminato per anni lungo il filo tra la follia e la pazzia per capire che ci faccio qui e cosa devo fare….e non sono mai caduto…sono qui e la mia coscienza è più forte che mai…la pena più grande è essere consapevole di ciò che accade ma non poter fare nulla per evitarlo….baci…. a presto….in ogni caso se non dovesse succedere niente io come persona sarò cambiata dentro…una persona che si sa comportare bella vita…una persona che ha rispetto per gli altri e x se stessa e per la natura che la circonda…una persona che non si fa piegare minimamente dal pregiudizio e dall’ipocrisia…una persona che vuole vivere amando tutto ciò di cui fa parte…una persona che vuole semplicemente respirare….passo e chiudo….tvb…

    • La cosa grande per te e per tutti noi è vivere questa vita, e c’è solo una cosa ancora più grande: averne la consapevolezza, e una cosa ancora più grande è quella di accettarci per quello che siamo senza prenderci in giro: prenderci per mano quando abbiamo paura e sentirci liberi quando siamo forti.Noi non siamo qui per fare grandi cose, quelle possono accadere strada facendo; forse la missione cui tu ti riferisci è quella, per molti noi indubbiamente difficile, di essere quello che siamo, coscienti delle nostre ombre e delle nostra luce. Nella notte più profonda anche la luce di un cerino è grande e illumina l’oscurità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...