Suspance al Blumen

La realtà supera sempre la fantasia. Commestini si è piazzato a casa della nonna e dice che da quella strega non ci vuole più tornare. La situazione è critica, la figlia minaccia di farlo interdire, a lui non interessa. Gargoglia ogni tanto gli batte una manata sulla spalla come per dirgli “dai che ce la farai” ma lui non vuole sentire ragioni e non si schioda dalla poltrona vicino alla finestra che da sul parco e si lascia andare nel verde in silenzio. E’ andato in cantina ed ha portato a casa della nonna un sacco a pelo puzzolente che usava da ragazzo; l’odore di muffa era potente e la nonna l’ha subito fatto portare da lavare seduta stante. La Cocoscia che era lì presente nel momento dell’insediamento, stava addirittura per svenire. I fatti sono tragici effettivamente, forse lo avrete letto sui giornali: lui è stato un paio di giorni all’ospedale, niente di grave alla fine, ma adesso si rifiuta di tornare a casa sua, tantomeno dalla figlia. Ha scelto la casa della nonna, per ora, e così tutti entrano ed escono da lei, anche senza invito, per portargli conforto e generi alimentari. I fatti sono che più o meno la perfida ha deciso di ucciderlo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...