Adelphiana 1963-2013

f67b61d5409d2e26a258d5ee67a0e824_w_h_mw650_mhMi rivolgo a coloro, e solo a quelli, che provano emozioni quando tengono un libro tra le mani. A loro dico, so cosa provate, probabilmente abbiamo anche condiviso il novanta percento delle emozioni. Ci dirigiamo automaticamente verso quei luoghi di assembramento libri chiamati librerie, ormai sempre più rare, soprattutto nelle piccole e medie città, sono assembramenti perchè i libri sono come gruppetti di persone che si trovano tra loro, che si fanno e ci fanno compagnia e allegria. Il tuo libro lo scorgi,  individuandolo tra centinaia, per un certo colore, ti avvicini e leggi il nome del suo autore o il titolo, allunghi la mano e lo prendi in mano e il tuo gesto è ambivalente, rapace e rispettoso al tempo stesso.  Occhi e tatto insieme stimolati, attivano l’odorato che si acuisce;  aspiri il profumo di cellulosa come colla afrodisiaca, lo sfogli per assorbirne le suggestioni, poi magari leggi anche qualcosa, ma non sempre è necessario. Se ti capita tra le mani Adelphiana 1963-2013, allora è un trionfo. Cosa sia,  nemmeno Roberto Calasso sa dirlo: ci racconta che per ogni anno vedremo una sequenza di copertine, a volte accompagnate da scritti dell’autore o dei lettori o dei testimoni o dei critici, con altrettante immagini. Gli Adelphi tutti insieme, in una volta sola, copertine scomparse da anni che riaffiorano col loro tratto inconfondibile. Solo le fotografie storiche ci rammentano pensieri malinconici, la data su ogni pagina ci riporta il segno del tempo che noi, volutamente immersi in letture che ci ringiovaniscono, ogni volta ignoriamo. Come lo stesso Calasso scrive “ogni libro vive a sprazzi, non solo sulle pagine, ma nella mente di quelli che lo accolgono. E talvolta si crea uno sciame luminoso che lo accompagna. Si tratta di cogliere alcuni di quegli sprazzi”. Dissento sugli sprazzi, sono semplicemente avvolta in un manto di luce. Tutto qui? Sì tutto qui, qui è il tutto.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...