L’incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio di Murakami Haruki – Recensione

L’incolore-Tazaki-Tsukuru-e-i-suoi-anni-di-pellegrinaggioL’incipit vale il romanzo: “Dal mese di luglio del suo secondo anno di università fino al gennaio seguente, Tazaki Tsukuru aveva vissuto con un solo pensiero in testa: morire.”
Perfetto. Cosa si può aggiungere o togliere a tanto rigore?
Tutti gli amici di Tazaki hanno un colore nel loro cognome ma il suo mondo ora è senza colori perchè ha perso la loro amicizia. Le parole stringate dell’incipit condensano l’universo del giovane uomo.
Era una amicizia rigorosa, selettiva, quella che li legava, di quelle che non lasciano spazio ad altro e che si è spezzata con la clamorosa espulsione dal gruppo di Tsukuru.
Il dolore di questa perdita, delle persone che con lui avevano condiviso pressochè tutte le ore del giorno da anni, il loro abbandono senza emozioni, silenzioso, nudo e muto sono pesi insopportabili che lo chiudono vieppiù in se stesso, solo le stazioni e il passare dei treni lo calmano e riconciliano momentaneamente con se stesso. L’espressione di questi sentimenti così delicati ma, al tempo stesso, violenti poichè sottendono pensieri di morte per suicidio, è tracciata da Murakami con attento controllo della parte emotiva che sembra voler sboccare all’aperto e invece è retratta nel silenzio di una vita non più vissuta ma sopportata. I pensieri annegano nella mente del giovane in circuiti viziosi finchè, parecchi anni dopo, incontra casualmente Sara che lo invita a tornare a Nagoya, la città natale, per scoprire cosa è davvero successo. Solo così il suo cuore e la sua mente saranno liberi di amarla. Ed ecco, abbandonato l’orgoglio della solitudine, il rituale pellegrinaggio alla ricerca della verità. Il ritorno ad un passato che ritrova cambiato, alla verità pur dolorose eppur così banale, il rendersi conto di come le persone le sopportano senza conoscerne il prezzo emotivo da saldare, gli permettono di staccarsi definitivamente dall’adolescenza per spiccare davvero il volo verso la vita piena.

L’incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio di Murakami Haruki

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...