Commestini impara a dire “NO!” 4

maestraStavolta ci sono ancora tutti eccetto Cocoscia Nella che dice che arriverà più tardi.
“Signori” esordisce la maestra ”come avete ben potuto notare, la situazione è critica ma, devo dire con orgoglio, il vostro comportamento di ieri è stato perfetto, mi complimento con voi… il nemico, e con questo non intendo riferirmi alla signora che tutti sapete, naturalmente, ma alla sua modalità, diciamo persuasiva di relazionarsi con il signore in questione, e con tutti noi alla fin fine, è duro da debellare e richiederà ulteriori sforzi ed energie da parte nostra”.
“Abbiamo tutti avuto modo di notare che la persona con cui abbiamo a che fare e che ringraziamo, poiché, facendoci da modello vivente, ci permette di allenarci, è una persona estremamente aggressiva. Ora dovete sapere che non possiamo criticarla perchè le daremmo lo spunto per esserelo ancora di più, per es, cosa potreste suggerire al signor Commestini e a voi stessi, trovandovi nella medesima situazione?”
“Ti amo come il primo giorno” ecco la vocina di Cocoscia Nella che sta arrivando pian pianino.
“ Dio mio che orrore” la incalza Gargoglia.
“Effettivamente potrebbe sentirsi presa in giro e diventare ancora più aggressiva” corregge il tiro la maestra Sostegno.
“Si potrebbe darle ragione?” azzarda Cimiteri.
“Ma non ci siamo, ma come si fa?” stavolta è Gargoglia che sta arrabbiandosi.
“A dire il vero fuocherello….” sorride la maestra Esmeralda “potrebbe dirle che – forse – ha ragione”.
“Anche a me danno sempre ragione ma…” Cocoscia si fa forza.
“Lasci perdere, non in quel senso, lei magari ce l’ha anche ragione, no? Ma la signora, quella signora, no di certo!” Cammela è sicura, e da quando sostituisce sua cognata Marticola in ferie, è a suo agio nel suo ruolo.
“Dunque signori, stiamo arrivando a capire che si può ammettere il proprio errore dando ragione alla critica che ci arriva”.
“Ma è quella là che sbaglia!” Gargoglia oggi è veemente.
“Ma chi ci nega che la verità non stia in mezzo?” Ramazzotti, che è tornato dal mare solo per occuparsi del giardino del Blumen, si inserisce.
“E dice bene ,signor Ramazzotti” risponde la maestra Esmeralda “può darsi che lei, signor Commestini, sia un marito della vecchia scuola, che non ha mai dato una mano alla moglie in casa…”
“Eh no , se le lezioni si trasformano in un proclama femminista io non ci sto” Gargoglia sta per alzarsi irato.
“Intendo dire, si contenga signor Gargoglia, che bisogna dare all’altro le sue ragioni e continuare a rispondere no alle richieste a cui non vogliamo accondiscendere”.
Silenzio assoluto.
Cammela “Sta dicendo che dobbiamo dire – hai ragione – ma la mia risposta è – no -?”
“E-sat-ta-men-te”.
Un senso di sfiducia, dopo la sorpresa, incombe sull’assemblea.
“Ognuno di voi si alleni a casa e fra tre giorni mi riferisca”.
Gargoglia prende sottobraccio l’amico Commestini che pare intontino e lo invita a farsi un bianchino al bar. Il resto dell’assemblea si sofferma in drappelli a commentare. Cocoscia Nella, sottobraccio a Cammela si allontana ripetendo “ sì…ma no!”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...