Nuovi inquietanti scenari al Blumen

Unknown-2Non posso stare tanto tempo senza parlarne, anche se lo vorrei, credetemi, ma gli abitanti del Blumen sono effervescenti e non danno tregua, le loro bollicine esplodono e devo riferire. Ultimo evento. Ritornando a casa vedo la strada davanti al Blumen bloccata da auto della Polizia, una ventina di poliziotti in assetto antisommossa, qualche testina affacciata ai balconi, un poliziotto che le urla “Stia dentro!”. Qualcuno del Blumen ha telefonato dicendo di aver sentito sette spari! Penso, “stavolta ce l’ha fatta” e voi sapete cosa intendo. Mentre cerco di raggiungere il mio appartamento scortata, dalla tromba delle scale si diffondono urla sovrumane, è la voce di un uomo ma non è Gargoglia o Commestini o la Maruzzella dopo che per sbaglio ha assunto testosterone, in quell’accozzaglia di ordini e contrordini riconosco la voce di Ramazzotti. Strano, è appena tornato dal mare, bello fresco ed abbronzato, eppure quella voce è proprio la sua e quello che esce da quella bocca non lo posso riferire. Riesco a capire che ce l’ha con quella che abita due piani sotto a lui, la Ferranti, che continua a lamentarsi del fatto che farebbe rumore…è un fiume in piena quell’essere in cui Ramazzotti si è trasformato, non è più quel ruscelletto di pianura che irriga discreto le risaie. Per almeno dieci minuti qualcuno dei poliziotti cerca di calmarlo, invano. Quello che si sente sono disperate urla con corteo di epiteti. A dire il vero i volti di alcuni degli abitanti non parevano tanto impauriti, come se sapessero che non avrebbe fatto del male a nessuno, c’era per lui una sorta di rispetto, come se fosse stato scelto da un’assemblea democratica per esporre tutta la rabbia che da mesi tutti quanti covavano nei confronti di quella donna intollerante che aveva, evidentemente, superati i limiti. Purtroppo però i limiti, anche se solo verbali li aveva superati un incontenibile Ramazzotti. Ma la prima domanda che ora tutti si fanno è “chi ha sentito quei sette spari?” cioè “chi ha chiamato la polizia?”, e la seconda “perchè ha mentito?”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...