Guida agli ebook gratuita: cosa sono e come si usano

guida-agli-ebook_copertina Vi segnalo una guida semplice e chiara sugli ebook curata da  Franco Ferdori per Carta e Calamaio.
La guida gratuita può essere utile a tutti coloro che vogliono capire o approfondire, imparare ad usarli e sapere come “sono fatti”.

Potete scaricare la guida in

formato epub

formato pdf

Annunci

Silenziosamente al mattino spicca il tuo volo 1

Avvio del sondaggio interno intitolato: come ti predisporresti a vivere mentalmente, fisicamente, ..mente…, …ente sapendo che la fine del mondo sta per accadere davvero tra pochi mesi?
D’accordo, direte, ma la fine del mondo la stiamo vivendo già da un po’, con tutte le cose terribili che succedono qui e là su questa terra….sì, ma non è la stessa cosa, noi la vediamo attraverso la televisione, noi viviamo quello che la televisione ci fa vivere, oppure guardando un film sull’argomento, ma non è come se  fossimo realmente dentro a quell’evento, …magari ci potremmo anche immedesimare e rabbrividire, chissà.
Ho guardato una foto dallo spazio della nostra meravigliosa terra, così azzurrina, innocente, sospesa nell’aere come una palla marmorizzata lanciata in aria, pronta per essere raccolta; così amorevolmente spiata dai satelliti della NASA, della CIA, del KGB, dell’AISE, sì, pure il Mossad e quanto ce n’è, come una bambina nella culla, dunque cosa faremmo tutti noi piccoli omini brulicanti di scempiaggini o di sofisticate reti di pensiero?
Il romanzo che sta per uscire in ebook racconta di come un gruppetto di persone fantastiche affronta la venuta di un immenso meteorite che, naturalmente distruggerà la nostra cara, vecchia azzurrina. Ma prima di dirvi cosa ne faranno i protagonisti della notizia utilizzate il sondaggio e meditate.

Notizie che è meglio conoscere prima della lettura e prima di rispondere al sondaggio:

– per meditare sulla fine del mondo: mettetevi in piedi: davanti alla finestra o, data la stagione anche sul balcone: fate attenzione, i movimenti tellurici di avvicinamento all’evento potrebbero destabilizzarvi e deconcentrarvi e, comunque, non prendete in considerazione gli sbandamenti di accompagnamento (che comunque già si avvertono, so che i più recettivi tra di voi li hanno già notati); la “parola di fuga” sarà “labirintite”, per favore non parlate di “cervicale” potreste pentirvene: con ogni probabilità sarete cacciati dalle vostre case,  schiacciati dalle banalità che a grappoli precederanno l’arrivo della disgrazia

– fissate un punto davanti a voi, meglio con un solo occhio, se possibile non quello dominante, basta coi giochi di potere, in vista della fine, a che servono?

– alcuni di voi non sapranno scegliere quale punto fissare: guardate davanti con l’occhio non dominante: ci può essere un solo punto, bene, è quello. Fissate fissate fissateeeeeee, beneeee…non potete addormentarvi!….Non prima che vi abbia raccontato quello che succede prima, durante, forse anche dopo l’evento.

Ah, dimenticavo, il sondaggio è interno, nel senso di interiore, cioè fatti la domanda e risponditi, poi, se vuoi, condividila.

A presto.